[COMUNICATO STAMPA UFFICIALE] Honda Jazz 2011

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

[COMUNICATO STAMPA UFFICIALE] Honda Jazz 2011

Messaggio Da iamback il Mar 10 Mag 2011 - 23:23

Il comunicato stampa ufficiale Honda alla presentazione della Jazz 2011.


Honda Jazz 2011

Insieme alla versione ibrida di Jazz, il resto della gamma ha subito modifiche nello stile e nei dettagli per migliorare le già forti credenziali nel segmento B.

Ci si è concentrati concentrati al fine di conservare i vantaggi fondamentali per il cliente in termini didi flessibilità, praticità e affidabilità e per migliorare consumi, emissioni, comfort dell’abitacolo ed eleganza. 


TRASMISSIONE
Una delle modifiche principali consiste nel ritorno alla trasmissione CVT che ora è ulteriormente migliorata inserendo nel cambio un convertitore di coppia, con conseguente aumento dell’efficienza e migliore controllo alle basse velocità. 

L’uso di un sensore dell’inclinazione permette al cambio di decidere quando l’auto deve muoversi lentamente in avanti, aiutando il guidatore a mantenere il massimo controllo. La trasmissione CVT ha avuto molto successo nella generazione precedente di Jazz e deve il suo ritorno alle richieste dei clienti affezionati che avevano apprezzato le caratteristiche del cambio omogeneo e della facilità di guida.
Questo cambio è diverso da quello del modello di Jazz Hybrid, che per i suoi requisiti diversi non adotta un’unità di conversione della coppia.
Il cambio CVT permette il controllo manuale grazie alla leva del cambio posta dietro al volante di guida. In modalità “D”, i comandi portano l’auto in un rapporto inferiore, come se si stessero scalando le marce, per poi tornare al cambio automatico. In modalità “S” i comandi danno un controllo manuale completo sulla scelta dei rapporti, per l’accelerazione o la frenata. Il cambio manuale è invariato, con cinque marce di velocità per soddisfare al meglio i requisiti di consumo ed emissioni dell’auto. 


ESTERNI
Esteriormente Jazz è stata sottoposta a modifiche rivolte sia all’estetica che al miglioramento del coefficiente di penetrazione dell’aria al fine di migliorare i consumi. L’area principale in cui estetica e aerodinamica hanno maggiormente influenzato il nuovo look dell’auto è costituita dai paraurti anteriori e posteriori. Sono stati progettati per ridurre la resistenza quando il flusso dell’aria passa sulla carrozzeria e per evitare la turbolenza quando si stacca dal posteriore.

La griglia e i fanali anteriori sono stati rivisti insieme ai fanali posteriori in cui è presente più rosso al fine di distinguere ulteriormente le auto a benzina dalla Jazz Hybrid. Per fare omaggio alle linee rivisitate, sono stati aggiunti due nuovi colori alla gamma Jazz per il 2011: il Deep Sapphire Blue brillante e lo Ionized Bronze, un marrone metallizzato.


INTERNI
Per gli interni è stato adottato un materiale più scuro per il cruscotto monocromatico, combinato con un nuovo tessuto per i sedili . Per il quadro strumenti è stato scelto un colore arancione unico, che fornisce un contrasto forte con il colore più scuro del cruscotto. Degli anelli cromati ora definiscono le ventole dell’aria, il pannello di controllo della strumentazione e del climatizzatore (laddove presente).
Sedili magici
Uno degli elementi distintivi dell’attuale Jazz e fattore principale del consenso ricevuto è il design dei Sedili magici, acclamato per la flessibilità e le configurazioni di seduta multipla e la capacità di carico. Non sorprende che la nuova Jazz non solo mantenga le disposizioni, ma diventi perfino migliore con un’ulteriore funzione reclinabile. Questa nuova caratteristica offre al cliente un livello ancora superiore di flessibilità, con maggiore comfort e con eccellente spazio per le gambe e un’altezza superiore per i passeggeri dei sedili posteriori. 

I sedili posteriori della Jazz si ribaltano fino a diventare completamente piani, fornendo un piano di carico basso; questo è possibile grazie alla disposizione centrale del serbatoio Honda, condiviso dalla Civic europea. Le basi dei sedili si abbassano nello spazio solitamente occupato dal serbatoio, che è stato spostato sotto i sedili anteriori con maggiore spazio posteriore. Quando è abbattuto, non è necessario spostare in avanti i sedili anteriori per dare maggiore spazio libero al sedile posteriore, che è piegato. Invece, anche quando i sedili anteriori si trovano nella posizione più retrostante, lo schienale posteriore 60:40 con i poggiatesta estraibili può essere abbattuto con un semplice movimento verso il basso tramite una leva posizionata sulla spalla esterna del sedile.

In ‘modalità utilità’, la Jazz offre un piano di carico orizzontale, con una lunghezza massima di 1720 mm, sufficiente per contenere tre mountain bike da 66 cm in posizione verticale senza togliere le ruote anteriori. L’area della superficie è pari a due Samsonite grandi più due molto grandi in posizione orizzontale, analogamente è pari a tre sacche da golf disposte longitudinalmente. Abbattendo solo la parte più larga dello schienale posteriore, c’è spazio e lunghezza sufficienti a contenere una tavola da surf in orizzontale o due mountain bike da 66 cm in verticale. La lunghezza di carico disponibile è perfino superiore in ‘modalità lunga’ in cui il sedile passeggero anteriore è fatto scivolare completamente in avanti con lo schienale reclinato al massimo, creando così uno spazio di carico di 2,4 m di lunghezza. Con i sedili abbattuti, la capacità del bagagliaio della Jazz arriva a 1320 litri di spazio misurato dal tetto ed escludendo lo spazio sotto il pavimento. 

Per riportare gli schienali posteriori in posizione di seduta, basta sollevare il supporto di montaggio; così facendo la parte inferiore del sedile resta bloccata allo schienale e può essere sbloccata sollevando il telaio e piegando la seduta del sedile.
Questo semplice movimento per bloccare il sedile è un’ulteriore innovazione e un’offerta unica di Jazz, dal momento che in ‘modalità alta’ è possibile lasciare le sedute sollevate e bloccate contro gli schienali, creando un’ulteriore area di carico tra i sedili anteriori e i sedili posteriori in grado di contenere diversi oggetti fino a 1280 mm in altezza, quali piante alte, due mountain bike senza ruote anteriori, una sedia a rotelle richiusa e tanti altri oggetti. E poiché ora l’apertura degli sportelli posteriori è più ampia, è perfino più semplice sfruttare al meglio tale funzionalità.
Bagagliaio doppio 
Gli stessi livelli di innovazione li troviamo nel vano bagagliaio della nuova Jazz che continua ad offrire una capacità tra le più alte della categoria superando alcune delle monovolume compatte del segmento B.
Sotto il piano del bagagliaio c’è un ulteriore vano deposito e sui modelli da 1,4 il kit di riparazione pneumatici a sostituzione del ruotino di scorta permette di liberare tale spazio, aggiungendo ulteriori 64 litri per ottenere un’eccezionale capacità di carico di 399 litri (VDA) rispetto ai 380 litri della generazione precedente di Jazz (9 litri di spazio sotto il pavimento con il ruotino di scorta). Il pratico sistema di bagagliaio doppio è un equipaggiamento dei modelli Jazz da 1,4 litri con kit di riparazione pneumatici, che permette maggiore risparmio e un complemento perfetto alla dotazione Sedili magici.
In ‘modalità regolare’, l’area di deposito sotto il pavimento è nascosta da un pannello con doppia cerniera con capacità di 100 kg. Questo pannello può essere ripiegato contro i sedili posteriori in ‘modalità alta’ per sfruttare tutta la profondità dello spazio di carico e permettere il trasporto di oggetti particolarmente alti.
In alternativa, anziché ripiegare tutto il pannello contro gli schienali dei sedili posteriori, è possibile sollevare la metà posteriore fino a portarla in posizione verticale e, usando gli attacchi per il supporto ai lati del vano di carico, è possibile creare una piattaforma di carico di altezza media e separare sostanzialmente lo spazio del bagagliaio in una sezione superiore e in una inferiore, la cosiddetta ‘modalità superiore/inferiore’. La rete all’interno del pannello superiore è perfetta per trasportare oggetti di forma irregolare che altrimenti non starebbero fermi. 

Lo spazio a pavimento di 230 mm di profondità è ideale per attrezzi sportivi o impermeabili e ombrelli; inoltre, dopo aver richiuso il coperchio, tiene separati gli oggetti sporchi dal resto del bagaglio. La soglia di carico a 605 mm dal suolo permette carico e scarico agevoli. Infine, sulla sinistra nel vano bagagliaio è contenuto un utile gancio per borse.


Dati ambientali




MODIFICHE DEL TELAIO
Le sospensioni di Jazz sono state modificate per aumentare il comfort di guida e migliorare la maneggevolezza. Per completare il comfort di guida sul nuovo modello è stato ulteriormente aumentata la resistenza del punto centrale della scatola dello sterzo per aumentare la sensazione di autocentraggio per una maggiore guidabilità. 


DATI AMBIENTALI
In occasione del lancio del modello di Jazz Hybrid, anche nella Jazz a motore convenzionale sono state ridotte le emissioni di CO2 ed il consumo di carburante. Il nuovo cambio CVT ha eguagliato il consumo e le emissioni del modello precedente i-Shift con motore da 1,4 litri, con un valore di CO2 inferiore a quello del modello manuale, di appena 125 g/km. L’auto con motore da 1,2-litri ora emette solo 123 g/km di CO2 e consuma 5,3 l/100 km di benzina. La gamma superiore di motori da 1,4 registra delle emissioni che partono da 126 g/km con un consumo di 5,5 l/100 km su ciclo combinato.













FONTE: www.autoambiente.com

_________________
LE MIE EX: Y10>Mercedes Classe A>Renault Clio>Alfa Romeo 156 Sportwagon>Alfa Romeo 147>Fiat Stilo Jtd>Fiat Stilo Abarth>Peugeot 206 CC>BMW serie 3>Toyota Celica>Smart fortwo>Porsche 944>Renault Twingo RS>BMW X5>Chrysler 300C Touring>Honda Jazz Hybrid>Honda Jazz 1.2>Smart fortwo>Toyota Yaris>Volkswagen eco up! high up!>Mercedes Benz Classe A Coupè 200 Turbo>Opel Ampera E-REV>Hummer H3>Fiat 500>Daihatsu Cuore

Ora su... Citroën C5 ph1 3.0 V6 Exclusive ('03), Citroën GS Spécial ('79), Citroën GSA X3 ('82), Lancia Thema 2.0i.e. ('87),  Mitsubishi Colt ('10)

I miei 4 Forum (clicca!) -> 300C italian forum - Honda Jazz forum - Twingo2.it - VW up! club italia
avatar
iamback
Admin
Admin

Sesso : Maschile Messaggi : 1479
Data d'iscrizione : 14.04.11
Età : 34
Località : Milano

http://jazz.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: [COMUNICATO STAMPA UFFICIALE] Honda Jazz 2011

Messaggio Da Frank80 il Sab 14 Mag 2011 - 19:47

Grandissimo topic Paolo, direi che andrebbe spuntato per differenziarlo e lasciarlo sempre in cima ad ogni altro.
Però il colore marrone... fa proprio pena Basketball

_________________
HONDA JAZZ 1.2 I-VTEC ELEGANCE
Spritmonitor.de
avatar
Frank80
Moderatore
Moderatore

Sesso : Maschile Messaggi : 517
Data d'iscrizione : 15.04.11
Età : 37

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum