Patente: nuove regole dal 19 gennaio 2013

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Patente: nuove regole dal 19 gennaio 2013

Messaggio Da iamback il Ven 18 Gen 2013 - 9:54

Dal 19 gennaio 2013 cambieranno alcune regole per quanto riguarda la patente di guida.

Di seguito, un articolo che spiega il tutto:

Patente, si cambia: da sabato 19 gennaio, infatti, entrano in vigore nuove regole (in parte dettate dall’Europa, in parte dal Codice della Strada) che aboliscono, tra l’altro, gli automatismi nel passaggio tra le varie categorie e introducono nuovi esami d’idoneità. Va in soffitta anche il vecchio ‘Cigc’ (Certificato d’idoneità guida ciclomotore) e per i veicoli a motore di cilindrata entro i 50 cc arriva invece una vera e propria patente di guida, denominata ‘AM’.
Addio anche al ‘bollino’ adesivo da attaccare alla patente in caso di cambio di residenza. Se si cambia indirizzo, verrà fatta solo la comunicazione della variazione, ma sulle nuove patenti europee la residenza non sarà riportata. E, in caso di patente scaduta o rinnovo del documento, la patente sarà comunque ristampata e sostituita con un’altra, come previsto dal nuovo Codice della Strada.
Con due diverse direttive (la 126/2006 e la 113/2009), a cui gli Stati membri si devono allineare dal 19 gennaio, dunque, diventano in tutto 15 le categorie di patenti: AM, A1, A2, A, B1, B, BE, C1, C1E, C, CE, D1, D1E, D, DE. E il passaggio da una categoria all’altra dovrà essere sempre accompagnato da un esame di idoneità. Si moltiplicano anche i casi sanzionati come illeciti penali: per chi verrà beccato a guidare senza idonea autorizzazione scatta la sospensione e una sanzione amministrativa che va dai 1.000 ai 4.000 euro. In caso di violazione con patente estera c’è l’interdizione o la revoca del diritto di guidare.
I guidatori di ciclomotori o microcar di cilindrata fino a 50 cc dovranno dunque conseguire la patente ‘AM’ (a cui si applica anche la decurtazione dei punti), dopo aver sostenuto un esame teorico e pratico. L’età minima è sempre 14 anni, ma i corsi non saranno più organizzati dalle scuole, ma dalle autoscuole.
La patente A1 resta conseguibile a 16 anni per guidare veicoli di cilindrata massima di 125 cc, mentre per la patente A bisognerà aspettare i 20 anni (ma solo se si ha già la A2 da almeno due anni) e superare il relativo esame. Introdotta anche la nuova sottocategoria B1 (16 anni per conseguirla) per guidare i quadricicli (le cosiddette minicar) con massa a vuoto inferiore o pari a 400 kg.
Novità anche sul fronte dei mezzi pesanti: debuttano le patenti C1 e D1. Nei fatti, hanno lo stesso valore delle patenti C e D di adesso (si possono conseguire a 18 e 21 anni), mentre dal 19 gennaio la C e la D si potranno conseguire (sempre previo esame) solo a 21 e 24 anni.


Fonte: Quotidiano.net

_________________
LE MIE EX: Y10>Mercedes Classe A>Renault Clio>Alfa Romeo 156 Sportwagon>Alfa Romeo 147>Fiat Stilo Jtd>Fiat Stilo Abarth>Peugeot 206 CC>BMW serie 3>Toyota Celica>Smart fortwo>Porsche 944>Renault Twingo RS>BMW X5>Chrysler 300C Touring>Honda Jazz Hybrid>Honda Jazz 1.2>Smart fortwo>Toyota Yaris>Volkswagen eco up! high up!>Mercedes Benz Classe A Coupè 200 Turbo>Opel Ampera E-REV>Hummer H3>Fiat 500>Daihatsu Cuore

Ora su... Citroën C5 ph1 3.0 V6 Exclusive ('03), Citroën GS Spécial ('79), Citroën GSA X3 ('82), Lancia Thema 2.0i.e. ('87),  Mitsubishi Colt ('10)

I miei 4 Forum (clicca!) -> 300C italian forum - Honda Jazz forum - Twingo2.it - VW up! club italia
avatar
iamback
Admin
Admin

Sesso : Maschile Messaggi : 1479
Data d'iscrizione : 14.04.11
Età : 34
Località : Milano

http://jazz.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Patente: nuove regole dal 19 gennaio 2013

Messaggio Da Neon68 il Ven 18 Gen 2013 - 11:30

Ci sarà più lavoro per le autoscuole, più costi per l'utente.
Sono contento però di una regolamentazione più severa in tema di guida di ciclomotori e microcar, ora possibile solo attraverso il conseguimento della patente AM. Bene.

_________________
(¯`·.¸ UAAR ¸.·´¯)
LEGGIMI! MODIFICHE ALLE AUTO DEL PROPRIO PROFILO
avatar
Neon68
Moderatore
Moderatore

Sesso : Maschile Messaggi : 1901
Data d'iscrizione : 16.04.11
Età : 49
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Patente: nuove regole dal 19 gennaio 2013

Messaggio Da numanese il Sab 19 Gen 2013 - 20:50

Speriamo che inizi a svilupparsi concorrenza vera tra autoscuole...

Dalle mie parti, quando avevo 18 anni tra una e le altre c'erano 20 30'000£ di differenza...

numanese
Guidatore della Domenica
Guidatore della Domenica

Sesso : Maschile Messaggi : 199
Data d'iscrizione : 21.07.11
Età : 34
Località : Numana

Tornare in alto Andare in basso

Re: Patente: nuove regole dal 19 gennaio 2013

Messaggio Da Neon68 il Dom 20 Gen 2013 - 13:41

Io pagai 270mila Lire nell'autoscuola sotto casa, mi sembrava un salasso...

_________________
(¯`·.¸ UAAR ¸.·´¯)
LEGGIMI! MODIFICHE ALLE AUTO DEL PROPRIO PROFILO
avatar
Neon68
Moderatore
Moderatore

Sesso : Maschile Messaggi : 1901
Data d'iscrizione : 16.04.11
Età : 49
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Patente: nuove regole dal 19 gennaio 2013

Messaggio Da iamback il Mer 23 Gen 2013 - 13:04

Segnalo altro interessante articolo:

"Da oggi ci vorrà la patente per prendere la patente. Le vecchie 9 categorie saranno scorporate in 15, tra categorie principali e sottocategorie (AM; A1; A2; A; B1; B; BE; C1; C1E; C; CE; D1; D1E; D; DE), che permetteranno all’Italia di adattarsi alle direttive europee.

Il decreto legislativo 59/2011 ha apportate delle modifiche nette alle regole per ottenere la licenza di guida, attenendosi alla direttiva europea 2006/126 e 2009/133, con lo scopo di migliorare il livello di sicurezza stradale, la formazione dei conducenti e ad armonizzare e facilitare la libera circolazione di merci e persone in Europa. Una “rivoluzione” necessaria da tempo, ma a cui siamo arrivati solo oggi.

Cosa cambia effettivamente?
Chi ha ottenuto la patente di guida entro il 18 gennaio non sarà soggetto a nessuna modifica, le licenze ottenute entro questa data conserveranno la loro efficacia. Invece chi vorrà ottenere la patente di guida da oggi dovrà prendere in considerazione alcune novità. La più corposa riguarda le sottocategorie, che permetteranno ai cittadini di guidare solo una parte dei veicoli appartenenti alla categoria principale.

Scompare il vecchio “patentino” o più correttamente il CIGC (Certificato d’Idoneità alla Guida di un Ciclomotore ) che viene sostituito dall’esordiente categoria AM, una vera e propria patente riconosciuta a livello europeo. I corsi per conseguire la patente AM non saranno più impartiti dalle scuole, quindi il ragazzo si potrà presentare all’esame da privatista o seguendo un corso presso le autoscuole (non obbligatorio). Esame che a parità di domande del vecchio patentino richiederà un errore in meno, in modo da innalzare la preparazione dei giovani piloti.

La patente di categoria A, necessaria per poter guidare le moto, si scinde in due sottocategorie in modo da permettere un “accesso graduale” alle moto più potenti. La patente A1 si potrà conseguire al sedicesimo anno di età e permetterà di guidare moto di cilindrata inferiore i 125cc, mentre la nuova patente A2 permettere ai maggiorenni di guidare moto fino a 35kW. Per sostenere l’esame della patente A, che come in passato permette di guidare moto senza limitazione, bisognerà avere 20 anni e avere la patente A2 da almeno due anni, in caso contrario bisognerà attendere i 24 anni.

La patente di categoria B, necessaria per guidare le auto, sarà affiancata dalla patente B1 che sarà necessaria per guidare le microcar con massa superiore i 400 Kg e sarà conseguibile al compimento dei 16 anni. Per i veicoli elettici la massa consentita non comprende il peso delle batterie e il veicolo non deve sviluppare una potenza massima superiore i 15kW.

Anche la categoria C (necessaria per i camion) e la D (autobus) avranno una sottocategoria, che permetterà anche ai più giovani di guidare questo tipo di veicoli. La patente C1 potrà essere conseguita a 18 anni mentre per la C bisognerà attendere i 21, mentre l’esame per la patente D1 si potrà sostenere a 21 anni per poi passare alla D compiuti i 24 anni.

Le categorie di patente che integrando la lettera “E” offrono di applicare alla motrice un rimorchio, che può superare i 750Kg.

Aggiornamenti anche per la patente fisica: sarà unificata agli standard europei e sarà stampata in policarbonato e non più in pvc e avrà un ologramma e la firma elettronica per rendere dura la vita ai falsari. Verranno aboliti i tagliandini adesivi di aggiornamento perché la patente verrà ristampata a ogni rinnovo, anche per aumentare la corrispondenza tra la fotografia sul documento e il guidatore. Infine per recuperare i punti persi, causa infrazioni stradali, non basterà seguire un corso per “ricaricare” la patente di 6 punti ma si dovrà sostenere un esame finale. Resta invariato l’accredito di 2 punti per gli automobilisti che non commettono infrazioni in un biennio.
"

Fonte: 6sicuro.it

_________________
LE MIE EX: Y10>Mercedes Classe A>Renault Clio>Alfa Romeo 156 Sportwagon>Alfa Romeo 147>Fiat Stilo Jtd>Fiat Stilo Abarth>Peugeot 206 CC>BMW serie 3>Toyota Celica>Smart fortwo>Porsche 944>Renault Twingo RS>BMW X5>Chrysler 300C Touring>Honda Jazz Hybrid>Honda Jazz 1.2>Smart fortwo>Toyota Yaris>Volkswagen eco up! high up!>Mercedes Benz Classe A Coupè 200 Turbo>Opel Ampera E-REV>Hummer H3>Fiat 500>Daihatsu Cuore

Ora su... Citroën C5 ph1 3.0 V6 Exclusive ('03), Citroën GS Spécial ('79), Citroën GSA X3 ('82), Lancia Thema 2.0i.e. ('87),  Mitsubishi Colt ('10)

I miei 4 Forum (clicca!) -> 300C italian forum - Honda Jazz forum - Twingo2.it - VW up! club italia
avatar
iamback
Admin
Admin

Sesso : Maschile Messaggi : 1479
Data d'iscrizione : 14.04.11
Età : 34
Località : Milano

http://jazz.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Patente: nuove regole dal 19 gennaio 2013

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum